Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Opzioni di ricerca

Cerca

Showing the single result

Intermodalità marittimo-ferroviaria nel mercato europeo dei servizi Ro-Ro: il Porto di Trieste

Negli ultimi vent’anni, il fenomeno della globalizzazione ha comportato una sempre maggiore frammentazione dei cicli produttivi, rendendo i trasporti e la logistica elementi chiave di competitività. Finora, il trasporto stradale ha avuto un peso preponderante nel sistema logistico europeo, provocando una situazione di squilibrio modale e un aumento dei costi esterni. Tali fattori hanno messo in discussione la soluzione stradale per l’inoltro terrestre delle merci. L’Unione Europea individua nell’intermodalità marittimo-ferroviaria una possibile soluzione al problema. Nonostante i vantaggi ormai consolidati, questa tipologia di trasporto intermodale non è affatto diffusa nel mercato europeo, in Italia può addirittura definirsi rara e quasi del tutto ignorata dalle istituzioni pubbliche e dal mondo accademico. L’obbiettivo del lavoro è analizzare il trasporto marittimo-ferroviario nel mercato dei servizi Ro-Ro e indagare la competitività del porto di Trieste nello scenario europeo. Il risultato è raggiunto attraverso un indicatore di performance, fondato sull’analisi in componenti principali (ACP), il quale determina la posizione relativa di ogni scalo. L’ultima parte del lavoro è dedicata ad un approfondimento sul porto di Trieste per comprendere i punti di forza, che hanno portato al consolidamento di questo sistema di trasporto, e le difficoltà da affrontare nell’implementazione di tali progetti.

Il paper è disponibile in inglese.


Etichette: , , , , .
Gratis!
Share
Dettagli

SOCI FONDATORI E ORDINARI

MARITIME PARTNER

Mobile version: Enabled