Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Opzioni di ricerca

Cerca

Showing all 3 results

International Dry Bulk Shipping Trend in China’s Perspective

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Fino al XX secolo, la Cina è diventata gradualmente un grande consumatore di energia e di risorse su scala globale. Le importazioni cinesi di minerale di ferro e carbone stanno assumendo quote in rapido aumento nel commercio marittimo globale, con “fattori cinesi” che stanno diventando predominanti per determinare il mercato globale delle rinfuse solide. Negli ultimi anni, l’industria navale ha sofferto, e anche il mercato cinese del trasporto marittimo di rinfuse solide sta cambiando silenziosamente. Questo articolo analizza i cambiamenti dei “fattori cinesi” e il conseguente impatto sul mercato globale del trasporto marittimo dal punto di vista delle strutture della catena industriale di diversi carichi.

Questo lavoro di ricerca, disponibile solo in inglese, è un estratto del Sesto Rapporto Annuale “Italian Maritime Economy”.


Etichette: , , , , .
Share
Dettagli
6° Rapporto annuale Italian Maritime Economy | Nuovi scenari nel Mediterraneo: Suez e la Cina, le strategie dei grandi carrier, le nuove tecnologie e le rotte dell’energia

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Il 6° rapporto annuale “Italian Maritime Economy” è frutto del monitoraggio dell’Osservatorio Permanente sui trasporti marittimi e la logistica. Dal titolo “Nuovi scenari nel Mediterraneo: Suez e la Cina, le strategie dei grandi carrier, le nuove tecnologie e le rotte dell’energia“, il Rapporto 2019 delinea i nuovi scenari economici e marittimi che impatteranno sulla competitività del nostro sistema Paese ma più in generale anche sugli assetti delle rotte globali e sulle infrastrutture; i transiti del canale di Suez, che festeggia i suoi 150 anni, marciano a ritmi record da ormai un anno; il gigantismo navale che prosegue in maniera sostenuta accelerando il processo di selezione dei porti; la Cina che ha ormai definito il suo posizionamento strategico nel Mediterraneo in alcuni dei più importanti terminal portuali; le free zone portuali che continuano ad attrarre investimenti industriali sulla sponda africana. Ma non solo; non vanno trascurate le sfide imposte dalle nuove tecnologie e dagli scenari energetici. Sapremo vincerle e trasformarle in opportunità?

Il Rapporto di SRM, arricchito di analisi tratte da esperienze svolte direttamente su Paesi esteri, cerca di fornire spunti di analisi e riflessioni su questi grandi temi.

Il sesto Rapporto Annuale (in italiano e inglese) può essere acquistato su questo sito in versione digitale ad costo ridotto. Per richiedere la versione cartacea (30 euro + costi di spedizione) scrivere a comunicazione@sr-m.it.

 

Scarica l’abstract

Scarica la sintesi


Etichette: , , , , , .
La presenza marittima e logistica della Cina nell’area Med & Gulf: da mare di transito a mare strategico

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Il paper mette in evidenza il ruolo della Cina nei traffici marittimi e nella logistica dei paesi del Med Allargato. Il Bacino del Mediterraneo sta infatti diventando sempre più strategico per il gigante asiatico è ciò risulta evidente dall’analisi dei progetti di investimento della Cina nell’Area Med. Più in generale il gigante asiatico ha in progetto di realizzare un nuova “Via della Seta”, sia marittima che ferroviaria, con l’obiettivo di promuovere il proprio ruolo negli scambi globali, integrare maggiormente i mercati euro-asiatici e trovare nuovi sbocchi alle proprie produzioni.

Questo lavoro di ricerca è un estratto del Sesto Rapporto Annuale su “Le relazioni economiche tra l’italia e il Mediterraneo – Novembre 2016″.

Il paper, nelle versioni inglese ed italiano, è disponibile in versione digitale solo su questo sito ad un costo ridotto.


Etichette: , , , , .

SOCI FONDATORI E ORDINARI

MARITIME PARTNER

Mobile version: Enabled