Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Italian Maritime Economy. Rischi e Opportunità al centro del Mediterraneo Rapporto Annuale 2015

Share

Italian Maritime Economy. Rischi e Opportunità al centro del Mediterraneo Rapporto Annuale 2015

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Il secondo Rapporto Annuale individua tre driver sui quali scommettere: 1) l’integrazione infrastrutturale, la cosiddetta intermodalità; 2) l’attrazione di investimenti dall’estero ed in questo ambito le Free Zones possono essere determinanti; 3) una rinnovata esigenza di cambiare il modo di pensare la logistica come fattore di sviluppo che deve essere al centro della nostra agenda competitiva. Nel dettaglio, il Rapporto si divide in due parti: la prima intende fare il punto sulla situazione attuale e sulle prospettive dell’economia marittima italiana nel contesto competitivo del Mediterraneo, focalizzando l’attenzione anche sul ruolo strategico che il Mezzogiorno può rivestire affinché il nostro Paese possa cogliere le opportunità di sviluppo offerte dalla Blue Economy. La seconda parte, monografica, è dedicata ad un’analisi degli “archi portuali” del Northern e del Southern Range. SRM arricchisce lo studio, realizzato con prestigiose collaborazioni italiane ed estere, con indagini sul campo svolte quest’anno ad Amburgo, Suez e Tangeri, dove un team di ricercatori è stato in missione per comprendere i fenomeni in corso. Sfoglia il libro

Il secondo rapporto annuale (in italiano e inglese) può essere acquistato su questo sito
in versione digitale ad costo ridotto.
Per richiedere la versione cartacea (30 euro + costi di spedizione)
scrivere a comunicazione@sr-m.it

abstract-maritime-2015-ita

IVA inclusa€12,20
COD: ann2. Categoria: .
Consiglia ad un amico

Risorse

abstract-maritime-2015-ita
abstract-maritime-2015-eng
maritime-2015-eng
maritime-2015-ita
abstract-maritime-2015-ita
Descrizione

Product Description

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Il secondo Rapporto Annuale individua tre driver sui quali scommettere: 1) l’integrazione infrastrutturale, la cosiddetta intermodalità; 2) l’attrazione di investimenti dall’estero ed in questo ambito le Free Zones possono essere determinanti; 3) una rinnovata esigenza di cambiare il modo di pensare la logistica come fattore di sviluppo che deve essere al centro della nostra agenda competitiva. Nel dettaglio, il Rapporto si divide in due parti: la prima intende fare il punto sulla situazione attuale e sulle prospettive dell’economia marittima italiana nel contesto competitivo del Mediterraneo, focalizzando l’attenzione anche sul ruolo strategico che il Mezzogiorno può rivestire affinché il nostro Paese possa cogliere le opportunità di sviluppo offerte dalla Blue Economy. La seconda parte, monografica, è dedicata ad un’analisi degli “archi portuali” del Northern e del Southern Range. SRM arricchisce lo studio, realizzato con prestigiose collaborazioni italiane ed estere, con indagini sul campo svolte quest’anno ad Amburgo, Suez e Tangeri, dove un team di ricercatori è stato in missione per comprendere i fenomeni in corso. Sfoglia il libro

Il secondo rapporto annuale (in italiano e inglese) può essere acquistato su questo sito
in versione digitale ad costo ridotto.
Per richiedere la versione cartacea (30 euro + costi di spedizione)
scrivere a comunicazione@sr-m.it

abstract-maritime-2015-ita

Custom Tab For All Products

Custom TEXT/HTML

Ultricies sociis ut vel parturient! Tempor! Nec quis turpis placerat ac hac tincidunt, velit, vel sit mauris a, dolor, natoque enim! Etiam risus? Elit, adipiscing dignissim ut et risus sit placerat, penatibus tincidunt, diam sed dignissim rhoncus mus lectus, penatibus arcu sit in mattis porta placerat. Ultricies velit odio. Vel? Aliquam nunc dolor! Nisi, cras, nunc, et auctor? Augue facilisis! Augue eu dis platea sed, placerat hac pid, lectus dapibus turpis in tincidunt arcu rhoncus auctor. Sit duis nascetur vut! Pulvinar egestas, aenean, sagittis odio enim magna, etiam platea nec lundium, nisi, mauris porttitor elementum a, tempor turpis. Aliquam nunc dolor! Nisi, cras, nunc, et auctor? Augue facilisis! Augue eu dis platea sed, placerat hac pid, lectus dapibus turpis in tincidunt arcu rhoncus auctor. Sit duis nascetur vut! Pulvinar egestas, aenean, sagittis odio enim magna, etiam platea nec lundium, nisi, mauris porttitor elementum a, tempor turpis. Aliquam nunc dolor! Nisi, cras, nunc, et auctor? Augue facilisis! Augue eu dis platea sed, placerat hac pid, lectus dapibus turpis in tincidunt arcu rhoncus auctor. Sit duis nascetur vut! Pulvinar egestas, aenean, sagittis odio enim magna, etiam platea nec lundium, nisi, mauris porttitor elementum a, tempor turpis.

Mobile version: Enabled